Vai al contenuto

SEGUIAMO IL CAMMINO: Donne per la Chiesa e altre risorse – REPORT N. 5

(ottobre – dicembre 2021)

E mentre camminiamo ci accorgiamo che la nostra associazione sta cambiando e continua a crescere. Emergono fra noi nuovi carismisi scoprono talenti e si moltiplicano iniziative e proposte che ci vedono sempre più motivate e consapevoli sulla strada intrapresa verso il cambiamento. Durante il percorso, incrociamo il cammino sinodale a diversi livelli, rispettivamente, locale, diocesano, nazionale ed universale. Noi come “Donne per la Chiesa” aderiamo alla rete di associazioni, circa una trentina, firmatarie delle lettere ai Vescovi, rispettivamente del maggio (Report n 3) e dell’ottobre scorsi. La strada è quella giusta, la luce è accesa e il traguardo è sempre lo stesso: la riforma della chiesa senza la quale non ci può essere il sinodo della sinodalitàIl dibattito inaugurato dai Vescovi è iniziato ad ottobre con la prima fase destinata all’ascolto dal basso da parte di diocesi e parrocchie e durerà fino a Pasqua 2022. Per la rete di associazioni coinvolte, inclusa la nostra, si apre uno scenario che prevede, tra l’altro, la formazione di gruppi sinodali. 


Questo quinto Report, l’ultimo per quest’anno, evidenzia una vivacità nelle azioni e nelle iniziative della nostra Associazione,. Un patrimonio, teso a sopravvivere a qualsiasi strategia di annullamento da parte della cultura patriarcale, sempre presente, soprattutto nella chiesa.  Le predette iniziative che spaziano dal comunicato congiunto con l’OIVD sull’abortoalla campagna lanciata da Paola Lazzarini con la richiesta della nomina di una commissione indipendente che indaghi sugli abusi nella chiesa italiana, alle novità scaturite in ambito istituzionale, dalla nostra Assemblea annuale, mediante la creazione di gruppi tematici, agli eventi promossi sia in ambito nazionale che internazionale.  Riguardo a quest’ultimo aspetto, è proseguita la collaborazione con il “Catholic Women Council,” “We are Church international” e Voices of Faith”, Con quest’ultima, di rilievo, la richiesta alla Santa Sede di aderire, come Stato membro, al Consiglio d’Europa, requisito indispensabile per la firma della Convenzione europea per i diritti umani.

Il Sinodo rappresenta un’occasione unica di cambiamento per la Chiesa, a condizione che siano coinvolte tutte le componenti del popolo di Dio. Per quanto ci riguarda, tra i nostri obiettivi si evidenziano: la verità sugli abusi nella Chiesa italiana, la partecipazione delle donne all’intero processo decisionale ecclesiale, l’acquisizione da parte del Magistero del pensiero delle teologhe, la fine del clericalismo e la riforma strutturale. Il perseguimento dei predetti obiettivi potrebbe ricevere impulso da una consistente presenza di donne assertive ed autorevoli nella Chiesa, impegnate a sostenerne la realizzazione. Ciò porterebbe all’emergere di nuovi ed inaspettati scenari, non solo sul piano strutturale ma anche su quello teologico.

Pierangela Lacomba - Responsabile del progetto

Analista dei fenomeni culturali, religiosi e teologici.

(per sottoporre iniziative, eventi, registrazioni e altro materiale si può scrivere a: p.angela_2020@libero.it)

DONNE PER LA CHIESA

DONNE PER LA CHIESAATTIVITA’ IN AMBITO NAZIONALE:

Istituzionale

Assemblea annuale di “Donne per la Chiesa”.

L’Assemblea annuale dell’Associazione rappresenta un momento molto importante sul piano istituzionale ma non solo. All’espletamento della fase burocratica e la presentazione delle attività svolte durante l’anno da parte della Presidente, Paola Lazzarini con la previsione delle attività future fra le quali un posto centrale occupano sia la ricerca di modalità per fare arrivare il nostro messaggio ai più giovani sia la condanna degli abusi nella chiesa, nonché la proposta di creare gruppi tematici trasversali da affiancare a quelli locali.. Successivamente, vi è stato un vivace dibattitto con proposte interessanti da sviluppare. Fra queste si segnalano:

  • la richiesta di giustizia per le vittime di violenza nella Chiesa, a similitudine di quanto già avvenuto in altri Paesi europei ed a seguito degli esiti del  rapporto della commissione indipendente di inchiesta in Francia che ha rivelato 216mila abusi in 70 anni;
  • la mappatura della nostra dislocazione sul territorio, 
  • la necessità di promuovere incontri in presenza e la previsione del Convegno il prossimo anno;
  • le proposte di argomenti per la creazione di gruppi tematici, quali: studio delle Scritture, Sinodo, incontri in presenza, inclusione, temi etici, abusi, spiritualità e rapporti con la  Chiesa.

Eventi (incontri ed iniziative):

Raccolta firme:

iniziativa di Paola Lazzarini, “Presidente di “Donne per la Chiesa:  ”Vogliamo una commissione indipendente che indaghi sugli abusi nella chiesa italiana”

https://www.change.org/p/vogliamo-una-commissione-indipendente-che-indaghi-sugli-abusi-nella-chiesa-italiana?fbclid=IwAR3EFFRotWQSYDumoDzqhLO9PDQlLjeHD5p5deuqoDm4jXpWP1K6jiJ4eeUi

Mentre si continuano a raccogliere le firme, siamo arrivate ad oltre 1600! l’iniziativa ha suscitato sempre maggiore interesse negli ambienti cattolici e nell’opinione pubblica nonostante l’indifferenza della gerarchia ecclesiastica  che si limita chiedere perdono alle vittime di abusi senza fare niente di concreto al riguardo. Va rilevato che la predetta iniziativa consegue agli esiti di una recente indagine condotta in Francia dalla “Commissione indipendente, sugli abusi sessuali nella Chiesa” (CIASE), presieduta da Jean-Marc Sauvè  secondo la quale, nel periodo 1950-2020 sono stati commessi 216.000 abusi, tutte vittime di preti pedofili.

https://riforma.it/it/articolo/2021/10/13/abusi-nella-chiesa-cattolica-francese-tema-che-interroga-tutte-le-chiese?fbclid=IwAR0KTCdLzVCdtMHmtZFhSgmPYD_oeeYoJKauGM-_zWlwdUBFEQvsD9drfnA

Successivamente, l’Accademia Cattolica di Francia ha contestato il rapporto della predetta Associazione, sollevando dubbi sull’attendibilità scientifica dell’inchiesta. Ciò ha indotto la Santa Sede ad annullare la visita al Papa programmata per il 9 dicembre scorso di Jean -Marc Sauvè, Presidente della CIASE.

https://www.adista.it/articolo/67109?fbclid=IwAR1e3IkopaW-eXJoWQpgT_8EIESFolv26leEf9iT9McmsJJ3Qbprevista per il 9 dicembre ptYYqUm8A

Per contro, l’iniziativa di  Paola Lazzarini, ha suscitato reazioni e denunce da parte dei media ed annunci di Paesi che hanno avviato azioni analoghe a quella francese, di cui si riporta di seguito una selezione

 “Noi siamo chiesa” (www.noisiamochiesa.it) denuncia il peccato collettivo dei Vescovi italiani che si rifiutano di istituire una Commissione indipendente sulla pedofilia del clero nel nostro Paese.

“…In memoria di lei” A quando l’inchiesta in Italia?

Lucetta Scaraffia: Chiesa e pedofilia la lezione francese

https://www.facebook.com/groups/1656419831280352/permalink/3031633220425666

Vino nuovo: “Il sistema ecclesiale pedofilo” (www.vinonuovo.it)

Rete l’abuso  (retelabuso.org) Associazione sopravvissuti agli abusi sessuali del clero

https://retelabuso.org/?fbclid=IwAR1DBDx9-3RGRykFCDWJL-LwybMrsvrKda05UuS1oo341zzOijhznP58yVY

La Repubblica.it: Il consigliere del papa Hans Zollner: "Ora tocca ai vescovi italiani indagare sulla pedofilia”.

https://www.repubblica.it/esteri/2021/10/05/news/preti_pedofili_francia_intervista_hans_zollner_consigliere_papa-320987423/?ref=RHTP-BH-I319608174-P2-S8-L&fbclid=IwAR2lYAXXEdviLnNPOTEDVS4hWJ1v7SdhkLGnlJneNjG2LHDDm1HVlnEUHE8

Adista  - novembre

Abusi nella Chiesa: l'ipocrisia della "Giornata per le vittime" (18 novembre)

https://www.adista.it/articolo/67068?fbclid=IwAR1F0Pep38wJAIPVSlnMOJO9fAUsm9aHfRXcnKVHZIyM9L3-tekF-jSbAFk

“In molti Paesi d’Europa, commissioni di inchiesta indipendenti hanno lavorato strenuamente per portare alla luce la portata reale, o almeno verosimile, del fenomeno degli abusi sessuali perpetrati dal clero. È accaduto in Germania, e prima ancora nella cattolica Irlanda, in cui dopo nove anni di indagini, nel 2009, ha visto la luce il Rapporto Murphy; è accaduto in Francia, con la Commissione guidata da Jean Marc Sauvé, i cui risultati sono stati pubblicati il mese scorso. Un’inchiesta è stata commissionata in Svizzera all’Università di Zurigo, il Portogallo si è avviato su una strada analoga, persino in Polonia un’indagine è stata compiuta, benché parziale, e in Spagna, dove l’episcopato si è sempre detto contrario alla creazione di commissioni sulla pedofilia, il tema ha cominciato a fare capolino nel discorso del card. Omella in apertura dell’assemblea plenaria d’autunno della Conferenza episcopale (11-19 novembre). In Italia tutto tace. A più riprese, soprattutto dopo la pubblicazione del Rapporto Sauvé, si sono diffuse petizioni per la creazione urgente di una Commissione d’inchiesta anche nel nostro Paese, ma per ora sono cadute nel vuoto. I vescovi italiani non sembrano disposti a indagare alcunché, ma in compenso non si risparmiano nei gesti formali e nella preghiera: il 18 novembre la Cei ha celebrato, in concomitanza con la Giornata europea per la protezione dei minori contro lo sfruttamento e l’abuso sessuale del Consiglio d’Europa, la prima Giornata nazionale di preghiera per le vittime e i sopravvissuti agli abusi, istituita lo scorso marzo. 

Avvenire - 6 dicembre 2021: Pedofilia. I vescovi della Svizzera chiedono un'indagine sugli abusi

La Conferenza episcopale affida all'Università di Zurigo il compito di realizzare uno studio indipendente e di natura storica sullo sfruttamento sessuale. A dirigerlo due donne

https://www.avvenire.it/chiesa/pagine/rapporto-inchiesta-pedofilia-abusi-minori-chiesa-vescovi-svizzera?fbclid=IwAR0glz5UYtV7MI3ZQbaT0-Brr2WTudyHXXp0dYoe4pb6RXuz4VvzKR52AJk

INTERVISTE, EVENTI ED INIZIATIVE:

INTERVISTE:

Di seguito una selezione di interviste ed eventi che evidenziano l’interesse crescente dei media per l’Associazione, “Donne per la Chiesa”:

Progetto Gionata – portale fede ed omosessualità: Donne nella chiesa cattolica. Tra spinte al cambiamento e resistenze della gerarchia. Dialogo di Katya Parente con Paola Lazzarini

Avvenire: 

Recensione del libro “Non tacciano le donne in Assemblea” di Marco Marzano, Professore ordinario di sociologia all'Università di Bergamo 

Mosaico di pace (www.mpsaicodipace.it): Figlie di un Dio minore. Intervista a Paola Lazzarini a cura di Patrizia Morgante

https://www.facebook.com/paola.lazzariniorru/posts/10224775616891519

Particolarmente interessante l’intervista per gli aspetti che riguardano alcune tematiche che stanno maggiormente a cuore all’Associazione  “Donne per la chiesa” e che appaiono ancora più rilevanti sullo sfondo del cammino sinodale italiano, tra cui si evidenziano:

  • la libertà di poter parlare di tutto, senza che vi siano argomenti tabù, con parresia, inclusa l’ordinazione delle donne affinchè il sinodo sia uno spazio di parola;
  • la partecipazione delle donne ai processi decisionali della chiesa a prescindere dall’ordinazione ministeriale degli uomini. Che le donne siano presenti nell’intero processo ecclesiale dall’inizio alla fine e possano votare il documento finale. Il Vescovo è il pastore ma non è l’unico rappresentante della chiesa particolare;
  • l’inclusione del pensiero teologico delle donne nei documenti ufficiali della chiesa affinchè non rimanga un ambito di studio di nicchia o entri nei seminari ma nel momento in cui la Chiesa matura delle riflessioni il pensiero delle donne non entra. Vogliamo che il pensiero teologico delle donne di tutto il mondo entri nel Magistero della Chiesa.

1/2 ora con DonPi: “Donne e Chiesa: un binomio impossibile?”:

Intervista a Paola Lazzarini su “Donne per la Chiesa”.

EVENTI:

Gruppi tematici

la creazione di diversi gruppi tematici, scaturiti dall’Assemblea annuale di “Donne per la Chiesa” ognuno dei quali facente capo ad una referente dell’Associazione, che riguardano diversi argomenti, quali:

  • “approfondimento biblico” (Stefania);
  • “per una Chiesa senza esclusioni”(Patrizia); 
  • “proposte per i giovani” (Paola); 
  • “riflessione sui temi etici che coinvolgono di più le donne” (Roberta);
  • “preparazione e partecipazione al Sinodo” (Cristina); 
  • “organizzazione eventi in presenza”(Giovanna);
  • “abusi sulle religiose”(Giovanna e Maria Giovanna);
  • “condivisioni sulle esperienze di fede e sui rapporti con la Chiesa” (Pierangela).

Dei suddetti gruppi, sono stati finora condivisi, in particolare, contributi relativi a:

  • gruppo “Condivisioni sulle esperienze di fede e sui rapporti con la Chiesa” (referente: Pierangela) del 20 novembre 2021. Uno spazio per condividere le emozioni, il vissuto spirituale personale in un clima di ascolto e di sororità.  Sono emerse altresì proposte relative ad approfondimenti nel ripensamento della liturgia di cui si parlerà durante il prossimo incontro (22 gennaio 2022):
  • gruppo “preparazione e partecipazione al Sinodo del 26 novembre 2021. (Referente: Cristina). La diversità delle esperienze nell’associazione costituisce una ricchezza. Tra le proposte emerse: l’apertura di un dibattitto conseguente all’approfondimento dei documenti sinodali ufficiali, il cammino sinodale della rete di associazioni, la condivisione di esperienze nei gruppi sinodali locali. Il lavoro è finalizzato alla preparazione di un documento che rifletta il punto di vista dell’Associazione sul Sinodo e che dovrebbe sfociare in un Convegno. 

Gruppi Locali

Gruppo di Milano

L’incontro in presenza del Gruppo di Milano in vista dell’Assemblea (8 ottobre 2021)

https://www.facebook.com/groups/1340580599381055/permalink/4331105530328532

Gruppo di Roma

Incontri di preghiera: gli incontri sono preparati su base volontaria e si svolgono in un clima di meditazione, di ascolto e di condivisione della Parola. Il commento introduce a nuove forme di predicazione, dello stare insieme ed alla ricerca di modalità alternative per sentirsi comunità. Le ultime due preghiere sono state preparate, rispettivamente, da Pierangela e Cristiana, in gennaio sarà la volta di Ester.

Incontro in presenza:

L’11 dicembre scorso alcune di noi si sono incontrate in presenza presso la sede della Comunità cristiana di Base di S. Paolo a Roma.

INIZIATIVE:

  • Locandina: Un’iniziativa di Carla che ha voluto distribuire nella sua parrocchia e che ha collocato tra il materiale sinodale. Un’idea semplice ed efficace da divulgare e da inserire, ove possibile, tanche ra gli avvisi in bacheca, nelle parrocchie, per farci conoscere senza chiedere il permesso!
  • Abbonamenti

“Donne per la Chiesa” ha ottenuto condizioni agevolate per gli abbonamenti annuali delle socie/i alle riviste mensili Jesus e Adista, che forniscono contributi particolarmente importanti per la nostra formazione e il nostro cammino.

https://www.facebook.com/permalink.php?story_fbid=3076978265921565&id=1687332491552823

https://www.adista.it

ATTIVITÀ IN COLLABORAZIONE CON ALTRE REALTÀ ITALIANE

Comunicato Donne per la Chiesa e “Osservatorio internazionale delle violenze sulle donne” OIVD, sulla Dichiarazione del Papa sull’aborto

Si trasforma la vittima in accusata. La posizione di Donne per la Chiesa e dell’OIVD è tesa a sottolineare la delicatezza e la drammaticità dell’argomento aborto che non può essere liquidato con parole di condanna per le donne, che non vengono peraltro mai nominate, senza tener conto del retroterra che l’ha generato e delle conseguenze prsicologiche e fisiche per le donne che lo subiscono.

Episodi Pod Cast “Cristiane a chi? Per un cristianesimo femminista e queer” . 

L’iniziativa a cura di Elisa Belotti, Sandra Letizia e Paola Lazzarini riveste particolare importanza per “Donne per la Chiesa” in quanto rappresenta un’occasione di dialogo con le giovani donne su tematiche di reciproco interesse:

1. Femminismo e Cristianesimo

https://www.facebook.com/paola.lazzariniorru/posts/10224599404846328

2. Privilegio e vocazione

https://www.facebook.com/watch/?ref=saved&v=397020308557611

3. Matrimonio

4. Abusi sulle donne nella Chiesa

5. Maria

Presentazione del libro “Sorelle tutte” Selene Zorzi, Simona Segoloni ed Elizabeth Green. L’evento è stato organizzato da “Donne per la Chiesa” e dalla casa editrice la Meridiana. Moderatrice: Patrizia Morgante:

Riforma.it – FDEI: presentazione del libro “Sorelle tutte” (14 dicembre 2021 )

Con Elizabeth Green, Selene Zorzi e Simona Segoloni Ruta autrici del volume

Modera Marta D'Auria

Partecipa all'incontro Paola Lazzarini – “Donne per la chiesa”.

Presentazione del libro di Maria Teresa Milano: Le indomabili donne della Bibbia 

(novembre 2021)

https://www.facebook.com/permalink.php?story_fbid=3055694018049990&id=1687332491552823

https://www.youtube.com/watch?v=msrKMm5yBk4 (video)

Comunità Cristiane di Base – CDB Italia (10 dicembre 2021)

Le Comunità di base ci invitano a condividere la ricchezza delle loro esperienze. “Il racconto della Visitazione ci regala l’immagine che più assomiglia e più ispira i percorsi delle donne che desiderano camminare insieme per mettere al mondo il mondo in pienezza”.

https://www.cdbitalia.it/upload/gdonne/Visitazioni.pdf?fbclid=IwAR3vy7Tx1dxd-WjJDCqpgrcWEIIeYTjn91NA5nNdcD503Kla5m7KBLTMSAw

https://www.facebook.com/watch/?ref=saved&v=212427747740881 (Video)

Associazione Bossy: presentazione del libro “Anche questo è femminismo” (17 dicembre 2021)

La presidente Irene Facheris e la curatrice del volume Biancamaria Furci in dialogo con Paola Lazzarini Orrù e l’esperienza di Donne per la Chiesa 

https://www.facebook.com/permalink.php?story_fbid=3082454835373908&id=1687332491552823

https://www.facebook.com/1687332491552823/videos/914070749244466 (video)

Colpisce la spontaneità delle giovani relatrici, il senso profondo di inclusione dell’associazione che si batte per i diritti delle persone LGBTQIA*, e, più in generale, nell’ambito del femminismo intersezionale, delle persone, indipendentemente dal loro genere, orientamento sessuale, etnia, credo o cultura d’appartenenza. In particolare, sono state affrontate le questioni relative alla disabilità e al “body positivity”. Per quanto riguarda le nostre problematiche di donne cattoliche impegnate nell’affermazione della parità di genere nella Chiesa, si è evidenziato il desiderio di approfondimento dei temi teologici e religiosi attraverso la visione delle donne e la condivisione di esperienze personali.

SINODO

In materia sinodale, di seguito la selezione di alcune interessanti riflessioni: 

Da un post di “Donne per la Chiesa” Sinodo o peccato strano: il Vaticano incoraggia i cattolici a “camminare insieme”, purché la gerarchia guidi la strada e decida il percorso

di Mary Hunt (Religion Dispatches 1 nov. 2021)

https://www.facebook.com/permalink.php?story_fbid=3061250957494296&id=1687332491552823

Convegno Marianum: Sinodalità. Del popolo di Dio? (Roma 4 – 6 novembre 2021)

“Che ne sarà della Chiesa senza una nuova teologia? 

Adista novembre – Teologo svizzero: un nuovo Diritto canonico per la Chiesa del XXI secolo 

https://www.adista.it/articolo/66984?fbclid=IwAR3lEwGixwgrhlJfiwZUgfJIW_ojNMSPuqlzdesc-4zDniGSa51nN22WRLo

Noi siamo Chiesa: Verso la parrocchia del terzo millennio

http:/ /www.noisiamochiesa.org/Archivio_NSC/attual/Parrocchia.discussione.htm

C3 DEM Costituzione Concilio Cittadinanza. Per una rete tra cattolici e democratici. 30 novembre 2021

Intervista a Cettina Militello: Chiesa e Sinodo: ora è il momento di cambiare

….”Personalmente poi chiedo allo Spirito che moltiplichi i profeti. È di profezia che abbiamo bisogno. Solo la voce dei profeti ci farà fare quel salto di qualità che sani ogni discriminazione di genere, che guarisca la piaga del clericalismo e le tante altre che deturpano il volto delle Chiese. Solo la profezia può traghettarci verso quella riforma urgente, urgentissima, condizione stessa del futuro delle Chiese.”

https://www.c3dem.it/chiesa-e-sinodo-ora-e-il-momento-di-cambiare/?fbclid=IwAR3i8Jxf6swFiSD_DZ8-vQW2K5yrQyTmOi09APZwbFy1glbLlQd898-xiY

Sinodo italiano

Documenti ufficiali: Documento preparatorio e Vademecum della sinodalità:

Documento preparatorio:

https://www.synod.va/it/news/documento-preparatorio.html

Vademecum della sinodalità:

https://ilregno.it/documenti/2021/17/vademecum-per-il-sinodo-sulla-sinodalita-xvi-assemblea-generale-ordinaria-del-sinodo-dei-vescovi

Avvenire.it: Sinodo Universale al via: ecco cosa c’è da sapere.

…“L’apertura del processo sinodale della Chiesa universale avverrà sia in Vaticano sia in ciascuna diocesi del mondo. Il cammino verrà inaugurato dal Papa in Vaticano il 9 e il 10 ottobre, mentre domenica 17 ottobre ogni vescovo lo aprirà nella propria diocesi.

Va precisato che in Italia il percorso del Sinodo dei vescovi è destinato a intrecciarsi con il cammino sinodale della Chiesa italiana che si è aperto ufficialmente lo scorso maggio”…

https://www.avvenire.it/chiesa/pagine/domande-e-risposte-sul-sinodo?fbclid=IwAR2fjSr8pd5gpltBbXjT1CmHHfopHCLIPvygjpm3uWeahQLvKI2lKoB7nH4

Cammino sinodale delle chiese in Italia 

 “Entra nel vivo il cammino sinodale delle chiese in Italia: ecco le indicazioni metodologiche e le schede esemplificative

Associazioni in cammino 

Rete di Associazioni: Fare sinodo insieme…….o almeno provarci.

Una rete di associazioni di cui fa parte anche “Donne per la Chiesa”, che raggruppa realtà cattoliche, inclusa “Donne per la Chiesa” e/o vicine al cattolicesimo e gruppi LGBT+. 

 Gli incontri si svolgono on line con due rappresentanti per ciascuna associazione, e al momento emergono indicazioni favorevoli a seguire i lavori del Sinodo universale fino a pasqua 2022. Ciò a seguito del rifiuto opposto dai Vescovi a trattare tematiche quali gli abusi nella chiesa e sulla parità di genere.

Sono una trentina di associazioni già firmatarie di due lettere ai Vescovi rispettivamente a maggio (report n 3) e ad ottobre scorsi. Nell’ultima lettera viene delineata una metodologia sinodale che prevede un percorso rispettivamente dal basso verso l’alto, la fase attuale, dalla periferia al centro e dall’alto verso il basso, libera ed inclusiva. Di seguito il testo del comunicato:

http://camminidisperanza.org/2021/10/19/appello-per-un-metodo-sinodale-autenticamente-inclusivo/.

Gruppo “Noi siamo il cambiamento “- Milano

..” Nella Chiesa cattolica, nell’arcidiocesi di Milano, siamo donne credenti con storie, sensibilità, aree di riferimento e provenienze territoriali diverse. Molte di noi appartengono ad associazioni, gruppi, movimenti, operano in contesti parrocchiali.

Siamo accomunate dal desiderio di vivere il nostro cammino di fede nella Chiesa mettendo in risalto gli aspetti e le questioni che riguardano la dignità e i diritti di partecipazione delle donne nella Chiesa stessa, partendo da un semplice ma fondamentale assunto: il sacerdozio battesimale”…

Progetto Gionata – Portale su fede ed omosessualità: Come operatori pastorali chiediamo alla Chiesa ascolto e rispetto delle sofferenze delle persone LGBT

Pastorale Lgbt. A Bologna si studiano percorsi per una pastorale possibile nella Chiesa cattolica

Sinodo tedesco

Di seguito, una selezione dal sito di  Don Paolo Zambaldi “Leggere i segni dei tempi”:

  • Come vedono le donne tedesche le discussioni sul Cammino sinodale cattolico? (Karin Wollschläger) | Blog

Per noi donne la pressione ad agire è molto maggiore, fondamentalmente perché siamo più escluse da molte cose, dagli uffici e dalle strutture organizzative” ha affermato Claudia Lücking-Michel a margine dell’Assemblea Generale del Cammino sinodale di Francoforte. La vicepresidente del Comitato centrale dei cattolici tedeschi (ZdK) la vede con sobrietà: “Naturalmente qui non possiamo decidere l’ammissione delle donne all’ordinazione, ma lo stillicidio costante consuma la pietra! Se i primi vescovi si pronunciano a favore di esso, ciò dimostra che il cambiamento è in atto, e questo è importante”.

 

  • Maria 2.0

Il movimento tedesco per la riforma della Chiesa cattolica Maria 2.0 ha inviato a Papa Francesco circa 20.000 cartoline nella prima settimana di novembre. Ciò al fine sia di attirare l’attenzione sul dissenso all’interno della Chiesa sia  di invitare le donne a partecipare al Sinodo mondiale per coinvolgerle nell’ordinazione e nel ministero. 

-       Critiche aspre al Vaticano da parte del comitato dei laici tedesco (ZdK): il dialogo, dicono, è un’altra cosa!

  • Solidarietà e riconoscimenti alle donne da parte di 100 uomini di Chiesa

Germania - 100 uomini di Chiesa, tra cui molte personalità di spicco - sacerdoti, diaconi e religiosi, anche alcuni vescovi - dimostrano solidarietà alla causa delle donne. In testimonianze personali, descrivono dove manca loro la controparte delle donne nella pastorale e l'impegno comune dei sessi nel lavoro pastorale. Le testimonianze a più voci dal cuore della Chiesa sono un appello appassionato a riconoscere finalmente i diversi carismi e talenti delle donne nella Chiesa. Danno una risposta potente con le testimonianze delle donne e dimostrano che donne e uomini vogliono ascoltare lo Spirito e fare la volontà di Dio, donne e uomini vogliono il cambiamento, donne e uomini vogliono la giustizia.

https://www.facebook.com/permalink.php?story_fbid=3056850327934359&id=1687332491552823

NEV.it - Chiese tedesche, Annette Kurschus è la nuova Presidente del Consiglio EKD

Il Sinodo della Chiesa evangelica in Germania (EKD), la principale chiesa protestante tedesca, ha eletto ieri la nuova presidente della Chiesa di Westfalia alla guida del suo Consiglio per i prossimi sei anni. Prende il posto del vescovo Bedford-Strohm.

COLLABORAZIONE IN AMBITO INTERNAZIONALE

We are church international” Il gruppo irlandese a Roma per festeggiare I 25 anni dell’associazione e manifestare sul Sinodo.La delegazione era guidata da Colm Holmes. Tra le Associazioni italiane di Roma con “Noi siamo Chiesa Italia”, “Donne per la Chiesa”  (Pierangela) e la “Comunità Cristiana di base di San Paolo” (Stefano).

https://www.facebook.com/wacintl/photos/pcb.3140564416176916/3140564219510269/?__cft__[0]=AZWnqKwEuRjKeLQeV5WRE4DvKPeeVfqtzjRdgSupsyT5nn6QbC9rUztnFBf8ZQIKUS-8kqWsgiRN1Ls0X3xLp9VYwzS8nxtBXAvkp16QP_ldY4OyQoz8zSq3cYe4IJ_25tYdumRDM8xsYgmItBjgiYtt&__tn__=*bH-R

Voices of Faith

  • “ Quest'anno Voices of Faith si unisce ai 16 giorni di attivismo contro la violenza di genere che legano il 25 novembre e il 10 dicembre, giornata dei diritti umani.”

  Enough! La campagna contro gli abusi lanciata da VoF 

https://voicesoffaith.org/16-giorni

  • Comunicato stampa: Richiesta Ufficiale al Vaticano di aderire al Consiglio d’Europa, al fine di sottoscrivere la Convenzione in materia di diritti umani.

La Santa Sede ha lo status di Osservatore Permanente e non quello di Stato membro, sia presso il Consiglio d’Europa sia presso le Nazioni Unite.

Tra i firmatari: Donne per la Chiesa (Italia), Ordensfrauen für Menschenwürde (Germania), , Maria 2.0 (Germania), Voices of Faith (Roma/Liechtenstein), Comité de la Jupe (Francia), Catholic Women Speak (Regno Unito), In Bona Fide (Croazia) la Revuelta de Mujeres (Spagna), Alcem La Veu (Spagna), We are Church (Irlanda), Wir sind Kirche (Austria), SKF Schweizerischer Katholischer Frauenbund (Svizzera): 

Di seguito il comunicato stampa:

https://www.facebook.com/permalink.php?story_fbid=3088500308102694&id=1687332491552823

CATHOLIC WOMEN COUNCIL

https://www.facebook.com/groups/1271654093216381/permalink/1535230613525393

Venite ad ascoltare le 130 storie condivise sulla chiamata #25N2021 "Violenza subita dalle donne all'interno della Chiesa Cattolica"

Qui il link https://prezi.com/view/0gkzJTf550egCi6F4gXe/

Se vuoi aggiungere la tua voce, entra qui https://padlet.com/25N2021/wsyg2q2ddme5n5s8

#traslashuellasdesophía

LE ALTRE RISORSE

Teologia femminista

Selene Zorzi: Tre incontri molto interessanti che hanno avuto come protagonista la teologa Selene Zorzi. Lo stile semplice dell’esposizione ci ha fatto comprendere meglio la figura di Maria come sorella nella fede, un contributo importante della teologia femminista che rende finalmente giustizia al modello mariano a noi più vicino ed accessibile, una volta liberato dal sovraccarico di divinità e dogmi impostole dalla Chiesa nei secoli. 

Pillole di mariologia:

  1. Pulire gli occhiali

https://www.youtube.com/watch?v=nKSmjoxxeu

  • Maria Biblica

3.. I dogmi Mariani

Sempre su Maria:

Da un post di “Donne per la Chiesa”  un articolo del febbraio 2018 di Maria Ilaria de Bonis:: Maria è ancora un modello per le donne? Intervista alla teologa Adriana Valerio

…”L'immagine di Maria di Nazareth, riletta con una diversa chiave interpretativa può aiutare a rappresentare le istanze delle nuove generazioni di donne e il loro bisogno di libertà e autorevolezza”.

Coordinamento Teologhe italiane – CTI

“Corso di Teologia delle donne di primo livello 2 parte: Temi, contesti e pratiche. “Dal 30 settembre a fine dicembre 2021 i video (8 lezioni e 3 discussioni tra le docenti sulla base delle domande che perverranno dalle/dai partecipanti) saranno pubblicati settimanalmente in questo spazio il giovedì alle ore 17, e resteranno accessibili in qualunque momento per tutta la durata del corso”. I temi proposti riguardano:  Introduzione – 1. Primo Testamento:nodi interpretativi – 2. Nuovo Testamento:Paolo – 3.Cristologia femminista – 4.Dialogo tra le docenti – 5. Mariologia – 6. Patristica/Matristica – 7. Donne e profezia tra storia ed ecclesiologia -8. Dialogo tra le docenti – 9. Donne della Riforma – 10.Vita religiosa:uno sguardo storico e prospettico – 11. Dialogo tra le docenti.

Predicazione

Proseguono gli appuntamenti dell’ascolto della Parola con le suore di San Giuseppe di Chambery se si trovano sul canale you tube: a

https://www.youtube.com/user/possosognare

Ultime domeniche d’Avvento:

Empowerment femminile

Il Pontefice ha nominato:

. “Consultrici della Congregazione per la Dottrina della Fede” (29/10/2021):

  • la Reverenda Suor Nuria Calduch-Benages, M.H.S.F.N., Segretario della Pontificia Commissione Biblica; 
  • la Chiarissima Prof.ssa Stella Morra, Docente presso la Pontificia Università Gregoriana.

https://press.vatican.va/content/salastampa/it/bollettino/pubblico/2021/10/29/0702/01498.html

L’accesso delle teologhe femministe ai vertici delle strutture del Vaticano rappresenta una importante opportunità per tutte le donne cattoliche nell’accelerare un cambiamento nella Chiesa.

Segretaria Generale del Governatorato dello Stato della Città del Vaticano, Suor Raffaella Petrini, delle Suore Francescane dell'Eucaristia, dal 2005 officiale della Congregazione per l’Evangelizzazione dei Popoli.

https://www.vaticannews.va/it/papa/news/2021-11/suor-petrini-nuovo-segretario-generaledel-governatorato.html

Libri 

Coordinamento Teologhe Italiane - CTI

Collana “Madri della fede,una collana diretta da Cristina Simonelli e Rita Torti, vuole ripercorrere questa vicenda scrutando le scritture – quelle della Bibbia e molte altre – centellinando i racconti e nuovamente narrando le storie di donne che da quelle pagine ancora ci interpellano. Un tracciato femminile, dunque, che tuttavia, come la vita, non sopporta semplificazioni: pronto infatti a rendere ragione della presnza e delle assenze, delle relazioni e delle asimmetrie, infine dei modelli di femminilità e maschilità con cui lottare per riaverli purificati come oro nel crogiolo. Una storia di leiche parla ai nostri giorni, alla nostra sete di spiritualità, alla nostra esigenza di santità”.

Collana “Sui generis” Effatà editrice

https://editrice.effata.it/collana/sui-generis/?fbclid=IwAR3qyIVw0TGCrsMfKtGZ5-8WFwOnGW3UL9Z-gyguaqpmN6apdhZDps7GhOQ

Salvatore Cernuzio “Il velo del silenzio”. Abusi, violenze, frustrazioni nella vita religiosa femminile”, edito da San Paolo. 

Di seguito prefazione di Suor Nathalie Becquart, Sottosegretaria della Segreteria generale del Sinodo dei Vescovi

https://www.vaticannews.va/it/vaticano/news/2021-11/suor-nathalie-becquart-prefazione-libro-suore-salvatore-cernuzio.html?fbclid=IwAR3UadOZ_6hT-gBWq21WbxUDfIY0MkW0W_WkiyveXucwhp5u0slzgLhkqBo

Sempre utile ed attuale: I Vangeli. Tradotti e commentati da quattro bibliste del febbraio 2015 - Editrice:L’Ancora

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *